Turismo: 'boom' di ricerche sul web per il Trentino: + 11% in un anno

In un anno Trento ha aumentato la ricerche dell'11%, con importanti flussi di navigatori dagli Stati Uniti, dal Brasile, dall'Argentina, dalla Spagna, moltissimi dal Giappone (dati Google Trends)

Il Turismo a Trento è in crescita e tutti i dati sulla ricettività lo confermano. Ma sul web è la vera sorpresa: non solo una crescita costante tra le ricerche, ma un vero e proprio 'boom' - per utilizzare un termine giornalisticamente inflazionato - nel 2017, che lo ha visto battere, e di molto, anche località della montagna italiana in teoria ben più note. Addirittura surclassa dal 2016 anche le ricerche connesse al Trentino più ampiamente inteso. In un anno Trento ha aumentato la ricerche dell'11%, con importanti flussi di navigatori dagli Stati Uniti, dal Brasile, dall'Argentina, dalla Spagna, moltissimi dal Giappone (dati Google Trends).
 
Da una analisi più approfondita curata da DigItalia e Marketing01, è possibile comprenderne anche alcune motivazioni: il 79% delle strutture ricettive ha un sito internet recente, spesso anche quelle più piccole, anche se solo il 50% di queste lo aggiorna frequentemente. Unica vera nota negativa: solo il 20% è attiva nel web marketing, in gran parte solo in Italia, non più del 10% è presente sui motori di ricerca all'estero, in particolare presso i paesi da cui provengono i maggiori flussi turistici. Ma si tratta purtroppo di un 'gap' abbastanza comune in Italia".
 
"Stiamo girando tutta l'Italia da diversi mesi con il nostro tour 'AdWords World', per conoscere nel dettaglio il rapporto tra il turismo italiano ed il web e devo dire che i dati di Trento appaiono davvero notevoli", ha dichiarato Paolo Bomparola, riconosciuto come uno dei maggiori esperti di Google AdWords nel settore del turismo, amministratore della Marketing01. "Ma le potenzialità sono ancora maggiori: da una nostra analisi, riteniamo che il trend di crescita nelle ricerche dei potenziali turisti su Trento possa aumentare ancora nei prossimi 2/3 anni, di circa il 20/30%. Si tratta di centinaia di migliaia di potenziali turisti che occorre saper intercettare, a cui occorre saper dare informazioni adeguate. Purtroppo anche a Trento più del 35% delle 200 strutture ricettive che abbiamo preso in esame si affidano per il proprio web marketing ai grandi aggregato di offerta quali Expedia o booking.com. Una scelta ovviamente legittima, ma che rischia di impoverire l'imprenditoria turistica locale, a causa degli importante fee che queste multinazionali trattengono. Eppure le imprese trentine avrebbero tutti i numeri per potersi proporre direttamente, sia sul mercato nazionale che internazionale".
 
"Molto è stato fatto in termini di attenzione al web marketing, ed i risultati si sono visti, non solo dai dati delle ricerche dei turisti ma per le presenze effettive. -
ha aggiunto Paolo Bomparola -. Moltissimo però c'è ancora da fare: il 21% delle strutture ricettive ancora non ha un sito internet o ne ha uno comunque obsoleto o non aggiornato. Per questo saremo il 23 maggio all'Hotel Sporting Trento per un seminario gratuito proprio dedicato agli imprenditori della ricettività della provincia, per fornire loro delle concrete indicazioni su quanto si possa fare per aumentare la propria visibilità in Italia ed all'estero e quindi aumentare significativamente le prenotazioni, senza passare per le grandi multinazionali del turismo web, che rischiano oltretutto di appiattire l'offerta solo sul confronto economico".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Il supermercato più conveniente di Trento? Ecco il "calcolatore" online di Altroconsumo

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

Torna su
TrentoToday è in caricamento