Reddito di cittadinanza: a Trento solo 4 persone alle Poste per fare domanda

Niente "febbre da reddito" nel primo giorno in cui è stata aperta la possibilità di fare domanda

Niente "febbre da reddito" in Trentino dove nella prima giornata di entrata in vigore del reddito di cittadinanza solamente 4 persone si sono presentate alle Poste centrali di piazza Vittoria, nel capoluogo. A dirlo è l'Ansa, che riferisce di uno scarso afflusso generalizzato in tutta la regione: a Bolzano sono state cinque le persone che si sono rivolte al Caf della Cisl per poi valutare in un secondo momento se presentare la domanda vera e propria. Nessuno si è presentato a Bressanone, Merano, Brunico e Rovereto.

In Alto Adige la Giiunta provinciale ha stabilito che il sussidio del "minimo vitale", com'è chiamata l'integrazione al reddito proviniale, ed  il reddito di cittadinanza nazionale non saranno cumulabili. In Trentino, dove da due anni è stato introdotto l'assegno unico, misura globale di sostegno al reddito e di accesso ai servizi essenziali, la questione è ancora aperta.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Regole più severe per gli inquilini Itea: arriva la "patente a punti"

  • Cronaca

    Convegno "Uomini e donne": la polizia carica i contestatori

  • Cronaca

    Monte Altissimo, trovano la neve e sono senza ramponi: recuperati dal Soccorso Alpino

  • Green

    I ragazzi della Marcia per il Clima ripuliscono il fiume

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

  • Una collina di rifiuti alta 23 metri in una cava a Mezzocorona: blitz dei carabinieri

Torna su
TrentoToday è in caricamento