Porfido, Cgil plaude ai macrolotti e rilancia: "Anche per le concessioni esistenti"

Bene l'aumento per le nuove concessioni, ma i macrolotti potrebbero essere anche d'aiuto ad aziende in crisi. Marighetti (Filea Cgil): "Abbiamo proposto l'accorpamento anche per Industria Italiana Porfidi, dove tra un mese scade l'accordo sul part-time"

“La creazione di macro lotti per le nuove concessioni è una scelta attesa perché va nella direzione di superare la frammentarietà delle aziende, ridurre al minimo il tarlo della concorrenza tra imprese a danno dell'intero comparto e può dare risposte importanti sul piano del lavoro, in termini di occupazione, ma anche di sicurezza e tutela della salute dei cavatori”. Moreno Marighetti di Fillea Cgil plaude allla soluzione attuatuva della nuova leggge provinciale e rilancia: "Accorpare i lotti esistenti tra aziende vicine per continuare la coltivazione della cava, quando un'impresa è in crisi può rappresentare una via d'uscita per tutelare l'occupazione. Lo abbiamo proposto anche per l'Industria Italiana Porfidi, tra meno di un mese scadrà l'accordo sul part time e si sta lavorando ad una soluzione, compreso l'accorpamento dei lotti e la creazione di un consorzio per salvare i posti di lavoro". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Coronavirus: chiuse scuole, asili e Università

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

Torna su
TrentoToday è in caricamento