Olivi: "Per i lavoratori Orvea pronta la cassa integrazione straordinaria, ma si pensi al rilancio"

Piena disponibilità da parte della Provincia a tutelare i lavoratori a cominciare dalla cassa integrazione straordinaria, ma anche a partecipare con risorse economiche ad un processo di rilancio. Olivi: "Possibili sinergie tra i due marchi"

La Provincia è disponibile da subito a mettere in campo tutti gli strumenti necessari, primo fra tutti la cassa integrazione straordinaria, per garantire i lavoratori di Orvea a rischio esubero, circa 70, dopo l'acquisizione della catena di supermercati da parte di Poli. Sarebbe però auspicabile, secondo l'assessore Olivi che oggi ha incontrato i sindacati confederali, un rilancio del marchio tramite un processo in cui la stessa Provincia potrebbe mettere delle risorse: "La Provincia offre da subito la disponibilità a discutere con il gruppo Poli politiche di sviluppo che permettano maggiore penetrazione del mercato e conseguenti ricadute occupazionali, di cui potranno beneficiare soprattutto i dipendenti Orvea” ha dichiarato l'assessore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento