All'ex Malgara arriva Bertagni: produzione di tortellini e riassunzione di 28 dipendenti

Gli ex lavoratori Malgara assunti da Bertagni 1882 sono 28 su 33 ma si punta a riassorbire tutti i 78 dissoccupati, al via la produzione

Un momento dell'inaugurazione con l'assessore Olivi

A Borghetto di Avio si riaccendono quindi le macchine impastatrici. Archiviata la vicenda Malgara, lo storico pastificio PAF lungo la statale che segna il confine tra Trentino e Veneto torna a produrre tortellini e ravioli con Bertagni 1882. Oggi, martedì 15 maggio, Antonio Marchetti, presidente del gruppo vicentino, ha dato ufficialmente il via alle produzioni nello stabilimento, consegnando al vicepresidente della provincia Alessandro Olivi la prima confezione di tortellini uscita dai macchinari appena accesi. 

Ceduto da Trentino Sviluppo a Bertagni 1882 con la formula del “rent to buy”, ovvero con la possibilità per quest’ultima di riscattarlo nel termine di 12 anni, lo stabilimento ha una superficie coperta di circa 15 mila metri quadrati, che il gruppo vicentino sta ristrutturando con piano di rilancio industriale che prevede investimenti privati per 8 milioni di euro; di questi 4 milioni sono già stati spesi per avviare una linea produttiva innovativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo un primo periodo di testing, in cui le macchine resteranno accese 10 ore al giorno, si passerà alla produzione a ciclo continuo, su tre turni giornalieri. Nella fase successiva si procederà all’installazione di ulteriori linee produttive, in uno stabilimento che con i lavori di recupero è già stato predisposto per accogliere quattro. Questo incremento di volumi comporterà la necessità di assumere nuovo personale fino a riassorbire i 78 rimasti disoccupati dopo il fallimento e la chiusura, nel 2016, di Malgara Chiari & Forti. Oggi i lavoratori sono 33 di cui 28 ex dipendenti Malgara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

Torna su
TrentoToday è in caricamento