Sciopero alla Pvb: 81 dipendenti a rischio

Sono arrivati anche lavoratori da fuori provincia, solidali con gli 81 dipendenti trentini a rischio licenziamenti, questa mattina al presidio organizzato dalla Fiom Cgil. L'azienda sarebbe pronta ad avviare delle procedure per cedere lo stabilimento, ma nel frattempo la mobilità sta per scadere

foto: Matteo Carlin

Sciopero oggi alla PVB Solutions di via Sestan a Trento nord. La paura dei licenziamenti sembra essere ormai una realtà per 81 dei 189 dipendenti dello stabilimeto trentino del gruppo modenese. La conferma da parte dell'azienda è stata resa nota nei giorni scorsi e oggi la Fiom Cgil ha indetto otto ore di sciopero.

Al presidio organizzato questa mattina ai cancelli dell'azienda hanno preso parte molti dipendenti trentini ma anche lavoratori da fuori provincia, in forze negli altri stabilimenti del gruppo. Dopo aver ipotizzato un piano di rilancio, mai attuato, l'azienda avrebbe ora aperto una trattativa per la cessione, ma il termine della mobilità sta per scadere e per i lavoratori il rischio si fa sempre più concreto, mentre per chi rimane potrebbe esserci una pesante riduzione del salario. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Ha un malore alla guida mentre è al telefono con la moglie, si schianta e precipita in un dirupo: morto

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Fermati al casello A22 con 12 chili di cocaina: trafficanti traditi dai calzini

  • Frecce Tricolori: spettacolo nei cieli di Trento

  • Incidente auto-moto a Riva del Garda: motociclista trasportato in ospedale in elicottero

Torna su
TrentoToday è in caricamento