Imprese: saldo positivo e crescita oltre la media nazionale

Rispetto al 30 giugno 2015 le imprese femminili in provincia di Trento sono aumentate di 235 unità con un incremento complessivo del 2,6%

Saldo positivo, nel secondo trimestre del 2016, epr le imprese trentine, che hanno inoltre un tasso di crescita superiore rispetto alla media nazionale. Emerge dai dati del Registro delle imprese elaborati dalla Camera di commercio di Trento.  Al 30 giugno 2016 in provincia di Trento si contavano 51.812 imprese registrate, di cui 47.222 attive. Il secondo trimestre dell'anno ha visto la nascita di 807 imprese, mentre le cessazioni sono state 449. Il saldo tra iscrizioni e cancellazioni risulta dunque pari a +358 unità che, in rapporto alle imprese registrate a inizio periodo evidenzia un tasso di crescita trimestrale positivo pari a +0,7%, superiore rispetto alla media nazionale (+0,5%). Rispetto a un anno fa le imprese in provincia di Trento sono aumentate di 584 unità (erano 51.228) con un incremento complessivo dell'1,1%. Per quanto riguarda l'imprenditoria femminile, al 30 giugno risultavano registrate 9.168 aziende. Le iscrizioni rilevate nel secondo trimestre 2016 sono state 224 a fronte di 99 cancellazioni. Rispetto al 30 giugno 2015 le imprese femminili in provincia di Trento sono aumentate di 235 unità con un incremento complessivo del 2,6%

"Nel periodo tra aprile e giugno – commenta Giovanni Bort, presidente dell'ente camerale – la nostra base imprenditoriale registra un tasso di crescita che ci pone al terzo posto tra le province dell'Italia settentrionale e che conferma l'inversione di tendenza, rilevata durante il 2015, che ha interrotto quel processo di erosione del numero di imprese che durava dal 2006". Tra i settori che nel secondo trimestre hanno registrato il maggior numero di iscrizioni si segnalano agricoltura, silvicoltura e pesca (120), il commercio all'ingrosso e al dettaglio (101) e le costruzioni (87). Vi è poi un rilevante numero di imprese (284) che, pur essendosi iscritte, non hanno ancora dichiarato quale attività svolgeranno e per le quali non è attualmente possibile indicare il settore di appartenenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

Torna su
TrentoToday è in caricamento