Evasione fiscale: sequestrati conti e una casa a Villamontagna

Sequestrati per confisca beni e valori pari a 2,2 milioni di euro

Sequestrati conti correnti per 434.000 euro, ed una casa a Villamontagna per un valore di 1,8 milioni di euro al legale rappresentante di una società trentina specializzata in operazioni subacquee. L'azienda era già stata oggetto di indagini negli anni 2014/2015, in quanto coinvolta in un giro internazionale di evasione fiscale.

A distanza di anni i finanzieri sono tornati per ulteriori attività ispettive, al seguito delle quali sono stati contestati omessi versamenti delle ritennute per 2,2 milioni di euro. La Guardia di Finanza, al termine delle ispezioni, ha quindi richiesto al Gip, ed ottenuto, il sequestro finaizzato alla confisca di beni fino al raggiungimento del valore equivalente.

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

Torna su
TrentoToday è in caricamento