Olivi: "L'Europa serve". Dal Fondo di Sviluppo regionale 100 mln di euro per le imprese

Terminata la selezione dei progetti sono 300 le imprese trentine che beneficieranno delle risorse messe a disposizione dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

L'assessore Olivi: "L'Europa c'è, l'Europa serve"

Dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale risorse per sostenere le imprese trentine e la creazione di lavoro sul territorio. Si tratta di un programma che mobilita quasi 100 milioni di euro, dei quali 20 messi a disposizione dalla Provincia, di cui beneficeranno circa 300 imprese. "Risorse aggiuntive ed integrative rispetto a quelle ordinarie: l'Europa c'è, sta  a noi decidere come utilizzare le risorse europee, in questo caso per la crescita e per il lavoro" questo il chiaro messaggio, in tempi di antieuropeismo da prima pagina politica, dell'assessore allo Sviluppo Economico Alessandro Olivi. 

Le domande pervenute sono state vagliate da apposite commissioni per valutare in particolare l'effettiva validità delle proposte. In particolare, piega una nota della Provincia, è stato valutato il contributo delle iniziative presentate alla realizzazione della smart specialisation strategy, in coerenza con le aree di sviluppo individuate dalla Provincia (Meccatronica, energia e ambiente, qualità della vita, agrifood), il tasso di l'innovazione contenuto nelle proposte, l'impatto sullo sviluppo dell'imprenditorialità giovanile e femminile, la sinergia con ulteriori interventi o progetti provinciali, la sostenibilità, l'effetto in termini di incremento occupazionale o di qualificazione professionale del personale impiegato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono state quindi definite le rispettive graduatorie, approvate rispettivamente il 30 marzo 2018 (investimenti innovativi e risparmio energetico), 10 maggio (servizi innovativi) e 18 maggio (seed money). In particolare sono state considerate coerenti con le previsioni dei vari avvisi 443 domande. A fronte dei budget disponibili le imprese che beneficiano di questi contributi sono circa 300. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso si avvicina all'escursionista e lo segue: l'incontro è avvenuto in Val di Non

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

  • Cade nel fiume: ripescato vivo un chilometro e mezzo a valle, è grave

Torna su
TrentoToday è in caricamento