Accordo tra Provincia e E-Pharma: 35 posti di lavoro e tirocini per studenti

Accordo negoziale per lo sviluppo di nuovi farmaci ed integratori alimentari, 4,7 milioni di euro di investimenti, metà a carico della Provincia

Investimenti per 4,7 milioni di euro di cui 2,6  a carico della Provincia, 54 studenti in tirocinio e 35 posti di lavoro in più per tre anni. E' quanto previsto dall'accordo siglato dall'assessore provinciale Alessandro Olivi con E-Pharma, l'azienda farmaceutica di Ravina con 165 dipendenti, leader europeo nella produzione di alcune tipologie di farmaci. Un accordo che prevede il coinvolgimento del mondo della ricerca trentino, in particolare del Cibio-Centro di biologia integrata dell'Università di Trento e della Fondazione Edmund Mach per sviluppare nuovi farmaci ed integratori alimentari. 

Negli ultimi 5 anni, spiega una nota della Provincia, in Trentino sono stati firmati 40 accordi negoziali, che hanno coinvolto 77 imprese e prodotto circa 300 nuovi occupati. Oltre 4.000 i posti di lavoro consolidati, ovvero lavoratori già alle dipendenze dell'impresa che hanno conservato l'occupazione, e circa 240 i giovani formati soprattutto attraverso il programma Garanzia giovani. Gli Accordi negoziali hanno generato nel periodo 2013-2018 circa 79 milioni di euro, di cui 35 da parte della Provincia, il resto da parte delle aziende firmatarie.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Valdastico: Fugatti e Zaia a Roma, accordo per lo sbocco a Rovereto sud

  • Cronaca

    Vento forte: decine di interventi dei Vigili del Fuoco

  • Politica

    Convegno contestato, Fugatti: "Forzate due porte a vetri". Scatta la denuncia

  • Cronaca

    Importano auto di lusso senza pagare l'Iva, tra gli acquirenti anche 34 trentini

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • Vento forte in arrivo: il messaggio della Protezione Civile

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

Torna su
TrentoToday è in caricamento