Crisi, deflazione anche in Trentino: i prezzi in calo dello 0,5%

In più i consumi interni non ripartono, causando, quindi, problemi per quanto riguarda abbigliamento e mobili. I cali più evidenti hanno riguardato il comparto dei trasporti, delle bollette, dell'acqua, delle abitazioni

Anche in Trentino è arrivata la tanto temuta deflazione: a gennaio, infatti, l'indice dei prezzi al consumo è calato dello 0,5% rispetto allo stesso mese del 2014: una variazione negativa che non si vedeva da tempo. A far scendere i prezzi soprattutto il crollo di benzina e gasolio e la diminuzione delle bollette di gas ed energia elettrica, dovuti al minor costo del petrolio. In più i consumi interni non ripartono, causando, quindi, problemi per quanto riguarda abbigliamento e mobili. In provincia di Trento nell'ultimo mese i cali più evidenti hanno riguardato il comparto dei trasporti, delle bollette, dell'acqua, delle abitazioni e persino degli affitti che scendono dello 0,7%. Aumenti, invece, per gli alimentari, le poste e la sanità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

  • Radersi la barba diminuisce la possibilità di contagio: tutte le bufale sul coronavirus

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, nuovi casi dimezzati: oggi 45. Morto anche un 28enne che era stato dimesso

Torna su
TrentoToday è in caricamento