Niente olio sul Garda, il Consorzio: "Colpa dei cambiamenti climatici, chiediamo lo stato di calamità"

Crollo della produzione del 90%, praticamente un'intera annata andata a vuoto, ecco le cause

Annata disastrosa per le olive su tutto il Lago di Garda: gli agricoltori hanno richiesto lo stato di calamità. Una nota del Consorzio di Tutela dell'Olio del Garda DOP parla di un calo di prozuione tra il 90% ed il 95%, praticamente un'intera annata andata a vuoto.

"Le cause dell’annata negativa sono da ricercare nei cambiamenti climatici in atto. Il freddo di maggio e il caldo intenso di giugno, seguiti da venti forti e grandine, non hanno lasciato scampo agli oliveti, che quest’anno hanno prodotto pochi frutti" spiega Laura Turri, presidente del Consorzio che riunisce 474 produttori tra le provice di Trento, Verona e Brescia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Turri non ha paura di parlare direttamente di cambiamento climatico, di fronte ad una situazione non solo inedita ma largamente inaspettata. "Per affrontare il cambiamento climatico e il futuro della olivicoltura del Garda, inoltre, è necessario mettere in atto un’attività di studio che coinvolga tutti i centri di ricerca, identificando le cause di quanto accaduto e individuando i rimedi atti a risolvere o mitigare i fenomeni avversi, nel caso in cui situazioni simili a quelle verificate quest’anno dovessero ripetersi" conclude il messaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

  • Radersi la barba diminuisce la possibilità di contagio: tutte le bufale sul coronavirus

  • Coronavirus, nuovi casi dimezzati: oggi 45. Morto anche un 28enne che era stato dimesso

Torna su
TrentoToday è in caricamento