Crac Btd Primiero: dalla Federazione piena fiducia nella Magistratura

Nei prossimi giorni i revisori coinvolti nell'inchiesta presenteranno la memoria difensiva, dal presidente Fezzi massima fiducia nell'operato della Magistratura

"Un atto dovuto". Così i vertici della Cooperazione trentina commentano la chiusura delle indagini per la bancarotta della Btd Primiero, che vede indagati alcuni nomi  eccellenti della Federazione. Fiducia totale nella magistratura è stata ribadita dal presidente Mauro Fezzi: "nello stesso tempo esprimiamo la convinzione che la Divisione Vigilanza abbia sempre agito con la consueta correttezza e trasparenza, secondo modalità radicate e sperimentate di serietà e responsabilità nei controlli sulle nostre cooperative" ha aggiunto.

“Siamo in una fase del tutto preliminare, e nei prossimi giorni i revisori coinvolti nell’inchiesta presenteranno una memoria difensiva con tutti gli elementi documentali in loro possesso e chiederanno di essere sentiti dal magistrato - spiega il direttore  della Federazione delle Cooperative Alessandro Ceschi - Come già dichiarato in passato sulla stessa vicenda, riteniamo che il tempestivo intervento della Federazione che ha bloccato la società abbia scongiurato conseguenze ben peggiori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

  • Aeroporto di Bolzano: in arrivo voli per Roma, Vienna e altre destinazioni

  • Paura a Dro, si sente male alla guida davanti a un minimarket: 54enne portato via in elicottero

Torna su
TrentoToday è in caricamento