Contributi ad imprese medie e piccole: 4 milioni con priorità a donne e giovani

Gli aiuti previsti sono concessi in forma di contributo in conto capitale sulle spese ammissibili (massimo 100.000 euro) e variano su tre misure diverse, ovvero 40%, 60% e 75%, in funzione dei punteggi attribuiti in sede di valutazione

Trentino Sviluppo è la struttura responsabile dell’iniziativa, incaricata della raccolta e valutazione delle domande

Dalla Provincia di Trento arrivano altri 4 milioni di euro per la nascita e la crescita di nuove aziende con l'obiettivo di accrescere la qualità e la competitività delle piccole e medie imprese, con priorità a giovani e donne. Il bando approvato oggi preliminarmente dalla Giunta provinciale prevede che Trentino Sviluppo è la struttura responsabile dell’iniziativa, incaricata della raccolta e valutazione delle domande per l'accesso alle agevolazioni. L'intervento, finanziato tramite il programma Fesr, si rivolge a nuove imprese, soprattutto quelle a partecipazione giovanile e femminile e che poggiano su idee innovative e creative. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono ammissibili varie tipologie di spesa riferite alla fase di avviamento dell’impresa. Le principali sono: spese di costituzione (fino a un massimo di 5.000 euro, spese per utenze, anche condominiali, acquisto di beni mobili, acquisto o afitto di componenti hardware e software funzionali al progetto). Altre tipologie di spese ammesse sono relative a canoni e abbonamenti per l’accesso a banche dati, servizi software e online, costi di istruttoria bancari per l’ottenimento di prestiti e garanzie, imposte e tasse a carico dell'impresa purché non recuperabili, spese per l’acquisizione di servizi di consulenza nel limite massimo del 30% della spesa complessiva ammessa a finanziamento. Gli aiuti previsti sono concessi in forma di contributo in conto capitale sulle spese ammissibili (massimo 100.000 euro) e variano su tre misure diverse, ovvero 40%, 60% e 75%, in funzione dei punteggi attribuiti in sede di valutazione. Le domande andranno presentate a Trentino Sviluppo entro l'8 agosto 2018, tramite la piattaforma on line http://agora.trentinosviluppo.it. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento