Congedo per i papà: 350 euro ogni due settimane fino a quattro mesi

Estesa la norma sul congedo parentale: ecco cosa prevede la delibera adottata oggi dalla Giunta

Congedo parentale per la cura dei figli: più coinvolgimento dei papà. Una delibera della Giunta provinciale, adottata oggi su proposta del vicepresidente e assessore allo sviluppo e al lavoro Alessandro Olivi, punta a diffondere maggiormente l’utilizzo del congedo parentale anche fra i padri, oltre che fra le madri, anche al fine di favorire l’occupazione femminile e la permanenza delle donne nel mercato del lavoro.

La misura adottata prevede un sostegno economico pari a 350 € ogni 15 giorni continuativi di congedo fruito, per un massimo di quattro mesi per figlio. L'opportunità è fruibile fino al compimento del dodicesimo anno del figlio. Per accedere al sostegno economico il papà deve fruire di almeno 15 giorni continuativi di congedo.

Il sostegno economico non è riconosciuto in caso di fruizione su base oraria del congedo parentale, né è riconosciuto, neppure proporzionalmente, per periodi inferiori ai 15 giorni. I contributi sono cumulabili con analoghe agevolazioni previste dalla normativa nazionale. Nel caso in cui la madre sia lavoratrice autonoma, il sostegno economico è riconosciuto anche durante il periodo in cui la madre lavoratrice autonoma beneficia dell’indennità di maternità.

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

Torna su
TrentoToday è in caricamento