I commercialisti del Trentino donano 1.000 ore di lavoro alle associazioni no profit

Convenzione unica nel suo genere in Trentino tra Centro Servizi al Volotariato e Ordine dei Commercialisti

Donare volontariamente il proprio tempo e le proprie energie per la comunità è un nobile gesto, che però può rivelarsi molto più difficile di quanto si pensi nella concreta attuazione, quantomeno a livello formale, a causa degli adempimenti civili e fiscali che anche le associazioni di volontariato sono tenute a rispettare.

Ecco allora che commercialisti e revisori, volontariamente, corrono in aiuto dei volontari. L'accordo siglato dal CSV, Centro Servizi al Volontariato del Trentino, e dall'Ordine  dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Treto e Rovereto è il primo del suo genere in Italia.

Il primo frutto della convenzione è stato un percorso di formazione di 77 ore, specifico per il settore  del non profit, al quale hanno partecipato ben 38 commercialisti del Trentino. Un percorso che ha portato ad un ulteriore risultato: la quasi totalità dei partecipanti ha deciso di donare ore del proprio lavoro, per un totale di 1000 ore, al mondo del volontariato. 

Grazie alla collaborazione di Comuni, Comunità di valle e Casse Rurali i commercialisti potranno mettersi a disposizione delle associazioni su tutto il territorio con sportelli informativi e consulenze. Un bell'esempio di sinergia tra due mondi apparentemente lontani, che insieme possono garantire la continuità di servizi importanti per tutta la comunità. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

Torna su
TrentoToday è in caricamento