Gelate, prosegue la conta dei danni: ciliegie danneggiate all'80%

Non solo mele: nella conta dei danni vanno inclusi i piccoli frutti, specialmente le ciliegie he hanno risentito maggiormente delle gelate prmaverili

Prosegue il conto dei danni delle grandinate che in primavera hanno colpito il Trentino dannegiando non solo le mele ma  anche i piccoli frutti:  le stime  parlano del 10% in meno di mirtilli, 15% per le fragole mentre i danni salgono fino all'80% per le ciliegie. Percentuali che vanno in ogni caso di pari paso con quelle delle coperture assicurative: 70% per le ciliegie, e solamente 2/5% per gli altri piccoli frutti. I dati sono stati forniti dall'assessore all'Agricoltura Michele Dallapiccola. "Nella campagna 2017 - spiega l'assessore  in una nota - a titolo indicativo, sono state assicurate produzioni per un valore complessivo di 296 milioni di euro (dei quali 278 riferiti a polizze comprensive di gelo), con un premio complessivo di circa 37 milioni di euro, di cui 13 sostenuti dagli agricoltori e 24 milioni a carico del Piano di sviluppo nazionale".

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

Torna su
TrentoToday è in caricamento