Cantina di Mori commissariata fino a marzo 2019

Il neoassessore Tonina ha decisoo di prorogare il commissariamento da parte della Proviincia nella cantina sociale indagata per frode

I NAS nella Cantina Sociale di Mori

La Giunta provinciale, su proposta dell’assessore Mario Tonina, ha prorogato al 31 marzo 2019 il termine di chiusura della gestione commissariale della Cantina sociale di Mori Colli Zugna, confermando l’avvocato Roberto Bertuol come Commissario.

La gestione commissariale era stata disposta, lo scorso mese di gennaio, in seguito alle dimissioni dell'intero Consiglio di amministrazione e dalla contestuale apertura di un'indagine della Magistratura, a tutt'oggi ancora in corso per una presunta frode. La decisione della proroga è maturata nelle ultime settimane, previo confronto con lo stesso commissario e con la Federazione trentina della Cooperazione.

L'assemblea convocata per il prossimo 14 dicembre si terrà comunque, ma si limiterà all'approvazione del bilancio e costituirà nel contempo occasione per rendere un aggiornamento informativo ai soci. Entro il 31 marzo 2019 il Commissario dovrà quindi convocare nuovamente l’assemblea sociale per la nomina delle relative cariche sociali.

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento