Benzina oltre i 2 euro sull'Autobrennero, Codacons: "Intervenga il Governo"

Appello a salvini e Di Maio da parte del coordinamento consumatori: "Siamo i più cari in Europa dopo la Svezia"

Italia al 2° posto per prezzo medio di carburante in Europa, ma potrebbe essere al 17. Colpa delle tasse. A dirlo è il Codacons, coordinamento di associazioni a difesa dei consumatori, che lancia un appello al  nuovo Governo: "Salvini e Di Maio devono intervenire con urgenza perché rincari e speculazioni sui carburanti determinano conseguenze negative sull’intera economia nazionale, finora nessun provvedimento è stato annunciato"

La questione non è certo nuova ma è tornata di attualità con la notizia allarmante di ieri: il prezzo della benzina ha superato i 2 euro al litro sulla A22. "“Sull’Autostrada A22 del Brennero i distributori hanno adeguato i listini alla pompa con prezzi che raggiungono 2,08 euro al litro per la benzina – spiega il presidente Carlo Rienzi – I rincari però si registrano da settimane in tutta Italia, al punto che il nostro paese ha raggiunto il secondo posto in Europa per il prezzo del gasolio, secondi solo alla Svezia". 

Potrebbe interessarti

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • Notte Bianca: rimozione forzata in tutto il centro, 28 locali allargano lo spazio esterno

I più letti della settimana

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • A22: camion contro auto della Polizia, agente estratto dalle lamiere

  • Cade nel torrente, lo ritrovano alla diga

  • Incidente frontale, auto invade la corsia opposta e si schianta contro un camion: trentino ferito

Torna su
TrentoToday è in caricamento