Borgo: Acciaierie Venete si aggiudica l'asta

Ieri l'asta per l'affitto del compendio trentino insieme al laminatoio d Odolo: offerta veneta è stata l'unica ritenuta valida, a Borgo può ripartire la produzione

Nuovo futuro per l'acciaieria di Borgo Valsugana: l'asta che si è svolta  ieri si è conclusa con l'aggiudicazione ad Acciaierie Venete del laminatoio di Odolo e del compendio trentino per il prezzo di affitto base di 1,1 milioni di euro, ai quali vanno ad agggiungersi 123mila euro per le partecipazioni in Laf. La notizia è riportata sul sito specializzato Siderweb, che riporta le dichiarazioni del commissario giudiziale dell'azienda trentina Pasquale Mazza.

Secondo il commissario l'offerta veneta è stata "l'unica ad essere ritenuta valida", lascianndo intendere l'esclusione dell'offerta di Mosteel presentata lo scorso 14 giugno. Sui tempi di riapertura, ha deetto, "vigileremo  perchè siano ridotti al  minimo". Si ipotizza, per la firma dei contratti, un'attesa di 15 giorni ai quali seguirà una fase di confronto con i rappresentanti dei  lavoratori e con la società precedente.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento