La mappa dei cognomi più diffusi in Trentino

Uno dei cognomi più diffusi in Italia, Ferrari, è più diffuso in Trentino che in altre regioni. Ecco perchè

La mapppa di Italianismo, fonte: helloworld.com

Uno dei marchi più rappresentativi d'Italia è anche uno dei cognomi più diffusi in Trentino: il cognome Ferrari la fa da padrone nella mappa, creata dal portale italo-brasiliano Italianismo, che fotografa la Penisola attraverso i cognomi più diffusi. In Trentino altri cognomi più "tipici", ampiamente rappresentati sono: Zeni, Sartori, oltre all'onnipresente Rossi. Nella città di Trento, invece, Ferrari occupa il quarto posto dietro a Tomasi, Degasperi e Pedrotti.

Il cognome che nel mondo rappresenta due prodotti di lusso, la prestigioa casa automobilistica romagnola e l'altrettanto prestigioso spumante trentino, arriva dall'omonima professione ed ha una storia particolarmente interessante. E' infatti il cognome più diffuso d'Italia, ma è in Trentino è evidentemente ancor più diffuso che in altre regioni.

Come insegna lo storico ed economista Carlo Cipolla nel suo "Allegro ma non troppo" la diffusione dei cognimi in età comunale in Italia, ma anche nelle altre nazioni europee, coincide con un periodo di espansione demografica. La popolazione, rinchiusa nelle città, iniziava a quel tempo la lenta riconquista delle campagne, strappate al bosco che, per esempio nella Pianura Padana, ricopriva praticamente l'intera  superficie coltiovabile.

In questo processo un ruolo di fondamentale importanza spettò ai fabbri, produttori di strumenti, come la roncola ed in seguito l'aratro di ferro, necessari per disboscare e dissodare i campi.

Non stupisce perciò la diffusione del cognome, che ha il proprio corrispettivo nei Fabris del friuli venezia Giulia, nei Fabbri in Emilia Romagna, e nei Favre in Val d'Aosta. Guardando oltralpe lo stesso fenomeno si osserva nel cognome Schmit, nel francese Favre e addirittura nell'inglese Smith, tra i cognomi più diffusi nelle rispettive  nazioni.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • A22 da "bollino nero": code da Bressanone ad Affi

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento