Guida Michelin 2018: tre stelle a Niederkofler. In Trentino 6 stellati, in Alto Adige 19

Sei ristoranti stellati, di cui uno con due stelle, nel firmamento trentino, 19 nel vicino Alto Adige dove Norbert Niederkofler con le sue tre stelle entra nel club dei migliori chef al Mondo

Rimane la Locanda Margon il faro della cucina trentina secondo gli esperti della Guida Michelin: nell'edizione 2018 il ristorante sopra ravina mantiene le due stelle, conquistate l'anno scorso, il più alto riconoscimento della  celeberrima guida nella storia della ristorazione trentina. Una stella brilla anche alla Malga Panna di Moena, a El Molin di Cavalese, a 'L Chimpl di Vigo di Fassa, così come al Dolomieu ed al Gallo Cedrone, entrambi  a Madonna di Campiglio. 

Cinque eccellenze trentine che entrano nel firmamento della Guida Michelin 2018. Ma se in Trentino riluce una costellazione quella dell'Alto Adige è una galassia: 19 i ristoranti stellati a partire dal St. Hubertus di San Cassiano con tre stelle con lo chef Norbert Niederkofler che conquista le tre stelle, entrando a far parte di un club che vede un centinaio di membri in tutto il mondo. La seconda novità altoatesina è sempre a San Cassiano e riguarda le due stelle di matteo Metullio, chef del ristorante Siriola. Altre due stelle a Chiusa per il Jasmin, a Mules per la Gourmetstubbe Einhorn, a Sarentino per il ristorante Terra ed a Tirolo per la Trenkerstube.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croce Bianca di Trento piange Silvio Maestrelli: la triste scomparsa del ragazzo

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • La leggenda di Santa Lucia, "collega" di Babbo Natale

  • Krampus "violenti" a Vipiteno? E' una tradizione, ma la fake news fa il giro del web

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

Torna su
TrentoToday è in caricamento