Va in montagna da solo e cade in un dirupo: ritrovato dal Soccorso Alpino

Una camminata in solitaria che avrebbe potuto avere un esito ben più drammatico: l'uomo è riuscito a chiamare il 112 e spiegare dove si trovasse

Era uscito da solo per un'escursione in montagna, durante la quale è scivolato ed è finito in fondo ad un canalone roccioso. Fortunatamente è riuscito a chiamare i soccorsi autonomamente, ed è stato recuperato. E'quanto accaduto ad un escursionista, recuperato dal Soccorso Alpino nei pressi di Malga Tof, sul Monte Zugna, nel pomeriggio di mvenerdì 11 maggio. 

L'uomo è scivolato lungo un pendio roccioso, procurandosi ferite ed escoriazioni. Come detto è rimasto cosciente ed è riuscito a chiamare il 112, verso le ore 13.30. Non fosse stato così le possibilità che qualcuno, passando di lì, potesse avvistarlo, sarebbero state davvero minime: l'uomo infatti si trovava in un punto particolarmente impervio, tanto che per individuarlo il Soccorso Alpino ha dovuto sorvolare l'intera zona in elicottero.

E' stata però la squadra di terra, grazie alle descrizioni fornite al telefono dall'infortunato, a trovarlo. Nel frattempo l'elicottero aveva già fatto sbarcare l'equipe medica. Il ferito è stato imbarellato e verricellato a bordo, destinazione S. Chiara, dove è stato ricooverato in condizioni gravi ma fuori pericolo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il supermercato più conveniente di Trento? Ecco il "calcolatore" online di Altroconsumo

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

  • Incidente a Ledro, motociclista perde il controllo e si schianta: portato via in elicottero

  • Esce di casa in auto e scompare: ricerche in tutta la Valle dei Laghi

Torna su
TrentoToday è in caricamento