Violenza sessuale sull'ex fidanzata, rapina e porto abusivo d'armi: era ricercato da due anni

Arrestato a Trento dopo due anni di latitanza all'estero un 22enne, cittadino tunnisino, accusato di una serie di reati, i più gravi a danno dell'ex fidanzata

E' accusato di lesioni, atti persecutori, violenza sessuale e sequestro di persona nei confronti dell'ex fidanzata il 22enne, cittadino tunisino, arrestato oggi dalla Squadra Mobile di Trento. I fatti risalgono alla notte tra il 5 ed il 6 marzo del 2014 a Trento, dove il giovane aveva picchiato brutalmente l'ex fidanzata, per poi scappare all'estero. L'ordine di carcerazione eseguito oggi riguarda però anche reati quali furto, rapina e porto abusivo di armi. La pena, per questa serie di reati, è di 2 anni e 2 mesi di reclusione e multa da 600 euro. L'arresto, e la custodia in carcere, permetteranno alla  giustizia di seguire il proprio corso anche per quanto riguarda i reati più gravi a danno dell'ex fidanzata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Coronavirus, nuovi casi dimezzati: oggi 45. Morto anche un 28enne che era stato dimesso

Torna su
TrentoToday è in caricamento