Violenza domestica in via Marighetto: accusato di tentato omicidio

Schiaffi e pugni alla compagna, colpi che avrebbero anche potuto ucciderla. L'uomo è stato rintracciato questa mattina, dopo una notte di ricerche, con tracce di sangue sui vestiti

E' accusato di tentato omicidio l'uomo fermato questa mattina dopo una notte di ricerche in tutta la città. Le volanti della Squadra Mobile sono intevenute ieri sera in un appartamento di via Marighetto, nel quartiere di Madonna Bianca, per soccorrere una donna vittima di violenze da parte del compagno.

La donna presentava profondi segni di percosse al volto, pugni e schiaffi inferti con una tale violenza da essere, secondo gli inquirenti, potenzialmente letali. Sulle braccia altre ferite, segno di un tentativo di difesa da parte della donna, che ha raccontato di essere stata picchiata e minacciata di morte dal compagno, datosi alla fuga all'arrivo delle  volanti.

Dell'aggressore nessuna traccia: diverse pattuglie hanno setacciato la città fino a ritrovarlo, questa mattina, con addosso i vestiti ancora sporchi di sangue. L'uomo, 41 anni di origine tunisina, è stato portato in Questura e successivamente alla casa circondariale di Spini in stato di fermo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coltiva marijuana in un campo, a casa ne ha quasi un quintale: arrestato insospettabile 47enne

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Ha un malore alla guida mentre è al telefono con la moglie, si schianta e precipita in un dirupo: morto

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Fermati al casello A22 con 12 chili di cocaina: trafficanti traditi dai calzini

  • Frecce Tricolori: spettacolo nei cieli di Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento