Maltrattementi in famiglia anche davanti ai figli piccoli: arrestato

Mamma e figli sono stati portati in una struttura protetta, l'uomo è stato arrestato dai carabinieri e rimane in carcere

E' finito in carcere con l'accusa di maltrattamenti l'uomo della Val di Fiemme arrestato dai carabinieri dopo la telefonata della moglie, che finalmente ha trovato il coraggio di denunciare le violenze subìte. I due sono sposati da più di 10 anni ed hanno dei figli ancora minorenni. Una coppia come tante, ma che celava, all'interno delle mura domestiche, una grave situazione di violenze e prepotenza. Situazione aggravata anche dalla ludopatia che spingeva il marito  giocarsi alle slot machine gran parte dello stipendio. 

L'ennesimo episodio ha convinto la donna a rivolgersi ai carabinieri: lui l'avrebbe infatti picchiata davanti ai figli, procurandole segni visibili nonchè lesioni per le quali si sono rese necessarie cure mediche. In accordo con gli assistenti sociali lei ed i figli sono stati portati in una struttura protetta. L'uomo è stato arrestato e portato in carcere a Verona a isposizione dell'autorità giudiziaria. 

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento