Filma la ex mentre fanno sesso e mostra il video ai colleghi

Un trentino è finito a processo perché avrebbe fatto vedere in giro un video in cui lui e la ex fidanzata consumano un rapporto sessuale. Lei chiede 40mila euro di risarcimento per i danni subiti, lui nega

Una giovane trentina ha denunciato il suo ex fidanzato perché, dopo aver filmato uno dei loro rapporti sessuali, lo avrebbe diffuso mostrandolo ad alcuni colleghi di lavoro. Il destino ha voluto che i due si lasciassero e che - ironia della sorte - la ragazza andasse a lavorare nello stesso posto in cui fino a qualche tempo prima aveva invece lavorato l'ex fidanzato. Ed è stato proprio qui che i nuovi colleghi della giovane le hanno raccontato di aver visto il video sexy. La donna ha vissuto talmente male la vicenda che ha deciso di trasferirsi in un'altra città. Ha anche deciso di denunciare l'accaduto e chiedere 40mila euro di risarcimento al suo ex costituendosi parte civile nel procedimento. Lui, dak canto suo, nega tutto, e parla di vendetta della ex fidanzata. Il computer è stato controllato ma non vi sono tracce di alcun video. Restano però i racconti dei colleghi sul lavoro, che saranno sentiti come testimoni nel processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento