Filma la ex mentre fanno sesso e mostra il video ai colleghi

Un trentino è finito a processo perché avrebbe fatto vedere in giro un video in cui lui e la ex fidanzata consumano un rapporto sessuale. Lei chiede 40mila euro di risarcimento per i danni subiti, lui nega

Una giovane trentina ha denunciato il suo ex fidanzato perché, dopo aver filmato uno dei loro rapporti sessuali, lo avrebbe diffuso mostrandolo ad alcuni colleghi di lavoro. Il destino ha voluto che i due si lasciassero e che - ironia della sorte - la ragazza andasse a lavorare nello stesso posto in cui fino a qualche tempo prima aveva invece lavorato l'ex fidanzato. Ed è stato proprio qui che i nuovi colleghi della giovane le hanno raccontato di aver visto il video sexy. La donna ha vissuto talmente male la vicenda che ha deciso di trasferirsi in un'altra città. Ha anche deciso di denunciare l'accaduto e chiedere 40mila euro di risarcimento al suo ex costituendosi parte civile nel procedimento. Lui, dak canto suo, nega tutto, e parla di vendetta della ex fidanzata. Il computer è stato controllato ma non vi sono tracce di alcun video. Restano però i racconti dei colleghi sul lavoro, che saranno sentiti come testimoni nel processo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

  • Il pusher scappa, poliziotto ferma un'auto e si fa "accompagnare" ad acciuffarlo

Torna su
TrentoToday è in caricamento