Cavalese: i vandali alla Casa di Riposo si fanno anche i selfie, denunciati cinque giovanissimi

Sono entrati in un'ala della Casa di Riposo non occupata dagli anziani ospiti e con spranghe e mazze hanno danneggiato alcune insegne luminose ed uno schermo. Sono stati identificati grazie alle videocamere: cinque giovanissimi, tra cui tre minorenni, tutti residenti in paese

Sono stati riconosciuti grazie alle immagini delle videocammere di sorveglianza  i cinque giovanissimi che nella notte del 28 settembre sono entrati all'interno della casa di riposo "Giovannelli" di Cavalese distruggendo insegne e mobili nell'ala non ancora occupata dagli anziani ospiti. Sui cellulari di  alcuni dei cinque denunciati i carabinieri hanno trovato, a conferma del fatto, dei "selfie" scattati nella notte della bravata.

Un gesto gratuito che fortunatamente non ha dato luogo a conseguenze economicamente troppo gravi ma che comunque ha lasciato attoniti gli abitanti del tranquillo capoluogo fiemmese. I denunciati come detto  sono molto giovani, tre di loro sono minorenni, e vi è anche una ragazza. Sono tutti residenti in Val di Fiemmme. L'accusa è di danneggiamento aggravato su edifici di uso pubblico, di cui è proprietaria la Provincia di Trento. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

  • Scende con l'auto dal Castello di Arco e si schianta: grave una donna di 48 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento