Ledro: distruggono due auto per un litigio, denunciati tre minorenni

Prima se la sono presa con l'Apre del padre di un coetaneo con il quale avevano litigato, poi con la Punto di un testimone

Sembra sia nato da un diverbio tra adolescenti il raid vandalico avvenuto a Ledro lo scorso 8 agosto. Gli autori, finora ignoti, avevano distrutto vetri e carrozzeria di una Fiat Punto e di un'Apre Piaggio, distruggendo anche due bici a bordo di quest'ultima, provocando danni per migliaia di euro.

I carabinieri hanno ricostruito l'accaduto arrivando ad identificare gli autori, tre ragazzi di 15 e 16 anni residenti a Ledro, e la causa: il litigio con il figlio del proprietario dell'Ape, mentre la Punto potrebbe appartenere ad un testimone.

Uno dei tre, considerato il "capo banda", ha già avuto diverse denunce per furto e danneggiamento. Tutti e tre sono stati deferiti alla Procura della Repubblica e dovranno rispondere dell'accusa di danneggiamento in concorso presso il Tribunale dei Minori di Trento. 

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento