Valdastico: ok dal Cipe, svolta vicina

Esulta il governatore Veneto Luca Zaia che parla di svolta per lo sviluppo delle comunicazioni nel quadrante nordorientale ai fini di alleggerire l'asse autostradale del Brennero. Trento intanto ė tornata a chiedere maggiori garanzie sull' annullamento del progetto della Super Valsugana

Via libera dal Cipe, il Comitato Interministeriale di Programmazione Economica alla realizzazione del tratto nord della A31. Il comitato ha preso atto dell'"accordo procedimentale" tra la Provincia autonoma di Trento e la Regione Veneto sull'autostrada Valdastico Nord, che prevede in sostanza di trovare un nuovo tracciato con l'ok di Trento per il prolungamento dell'autostrada A31 dalla provincia di Vicenza a Trento, in cambio della rinuncia del progetto Valsugana da parte del Veneto. Nel frattempo il Ministero delle Infrastrutture ha già chiesto a Bruxelles una proroga "tecnica" di due anni della concessione della Brescia-Padova per aspettare il nuovo progetto. Esulta il governatore Veneto Luca Zaia che parla di svolta per lo sviluppo delle comunicazioni nel quadrante nordorientale ai fini di alleggerire l'asse autostradale del Brennero. Trento intanto ė tornata a chiedere maggiori garanzie sull' annullamento del progetto della Super Valsugana. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento