Bimbo rifiutato all'asilo perchè non vaccinato, secondo caso a Ischia di Pergine

Su facebook l'appello dell'associazione Vaccinare Informati, dopo la protesta: "Lasciamo fuori i piccoli dalle battaglie dei grandi"

La scena vista ieri all'asilo di Calceranica, dove un bimbo è stato rifiutato dalla scuola perchè non conforme all'obbligo vaccinale, si è ripetuta questa mattina: da una parte i genitori, supportati da circa 70 manifestanti per la libertà di scelta, dall'altra Polizia Locale, sindaco e carabinieri. L'associazione Vaccinare Informati, che ha indetto una manifestazione per domenica al parco del quartiere Le Albere a Trento,  lancia un appello su facebook affinchè: "si trovi il modo di non esporre inutilmente alle diatribe "dei grandi" i piccoli. Vi sono tanti modi per combattere: Pur capendo lo sconforto e il senso di ingiustizia subito dai genitori, siamo dell'opinione che la tutela dei bimbi in tutte le sue forme venga prima di ogni battaglia". E' avvenuto così, per esempio, a Ischia di Pergine dove i genitori di un altro bimbo non in regola vista la presenza dei vigili ai cancelli dell'asilo hanno preferito non presentarsi affatto ed andare a portare i loro supporto alla famiglia di Calceranica. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

Torna su
TrentoToday è in caricamento