Bimbo rifiutato all'asilo perchè non vaccinato, secondo caso a Ischia di Pergine

Su facebook l'appello dell'associazione Vaccinare Informati, dopo la protesta: "Lasciamo fuori i piccoli dalle battaglie dei grandi"

La scena vista ieri all'asilo di Calceranica, dove un bimbo è stato rifiutato dalla scuola perchè non conforme all'obbligo vaccinale, si è ripetuta questa mattina: da una parte i genitori, supportati da circa 70 manifestanti per la libertà di scelta, dall'altra Polizia Locale, sindaco e carabinieri. L'associazione Vaccinare Informati, che ha indetto una manifestazione per domenica al parco del quartiere Le Albere a Trento,  lancia un appello su facebook affinchè: "si trovi il modo di non esporre inutilmente alle diatribe "dei grandi" i piccoli. Vi sono tanti modi per combattere: Pur capendo lo sconforto e il senso di ingiustizia subito dai genitori, siamo dell'opinione che la tutela dei bimbi in tutte le sue forme venga prima di ogni battaglia". E' avvenuto così, per esempio, a Ischia di Pergine dove i genitori di un altro bimbo non in regola vista la presenza dei vigili ai cancelli dell'asilo hanno preferito non presentarsi affatto ed andare a portare i loro supporto alla famiglia di Calceranica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

  • Limiti di velocità solo per le moto sulle strade di montagna

Torna su
TrentoToday è in caricamento