Problemi con il lavoro, uomo di 32 anni tenta il suicidio

L'uomo, un impiegato di Cembra, ha cercato di togliersi la vita gettandosi dal balcone del primo piano dell'abitazione dei genitori. Si è provocato qualche ferita, ma le sue condizioni non sembrano gravi

Ancora un altro tentativo di suicidio dovuto ai problemi lavorativi. Il drammatico tentativo si è verificato ieri, quando un uomo di Faver di 32 anni ha scelto di compiere un gesto disperato.

L'uomo, un impiegato residente a Cembra, ha cercato di togliersi la vita gettandosi dal balcone del primo piano dell'abitazione dei genitori. Un volo di circa cinque metri che gli ha provocato qualche ferita, anche se le sue condizioni non sembrano gravi.
 
Sul posto, oltre ai carabinieri, sono intervenuti anche i soccorritori del 118: è stato fatto intervenire l'elicottero e l'uomo è stato trasportato ancora cosciente all'ospedale Santa Chiara di Trento per le cure mediche.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento