Dalla Provincia 400mila euro per i 12 agenti "anti-degrado" a Trento

Rifinanziato il progetto nato nel 2016 da uno stanziamento provinciale di un milione di euro

Rifinanziata dalla Provincia l'unità antidegrado della Polizia Municipale di Trento: 12 agenti, due dei quali inseriti nel nucleo di polizia giudiziaria per le attività di supporto, assunti nel 2016 come "rinforzo" all'organico del Corpo. 

Per la realizzazione del progetto, della durata di due anni la Provincia ha già assegnato al Comune un contributo complessivo di euro 901.018. Con una delibera proposta dall'assessore agli enti locali, la Giunta provinciale, al fine di dare continuità alle attività dell’unità antidegrado, ha finanziato nuovamente il progetto con un contributo di 405 mila euro.

"Gli agenti della polizia locale - si legge nella nota - potranno quindi continuare ad operare nelle zone della città a maggiore rischio e in quelle nelle quali si sono registrati fenomeni di allarme sociale ed in generale in piazze, parchi, luoghi di aggregazione, punti sensibili nel centro cittadino, in zone periferiche e nei sobborghi, dove è particolarmente percepito il senso di insicurezza da parte della cittadinanza".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • Krampus "violenti" a Vipiteno? E' una tradizione, ma la fake news fa il giro del web

  • Luci soffuse e radio spenta, così un barbiere di Rovereto taglia i capelli ai bimbi autistici

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

  • Lo spettacolo della 'galaverna' in Valsugana

Torna su
TrentoToday è in caricamento