Coppia danese dispersa sul Baldo, ricerche concluse a notte fonda

Marito e moglie, T.D., 64 anni, e E.D., 56 anni, erano saliti con la funivia a Tratto Spino, per poi proseguire diretti a Bocca Navene. La passeggiata si è però allungata e, per problemi di affaticamento e disidratazione

Si è concluso all'una di questa notte l'intervento del Soccorso alpino, allertato ieri attorno alle 21.40 per una coppia di escursionisti danesi in difficoltà al rientro da una gita sul monte Baldo. Marito e moglie, T.D., 64 anni, e E.D., 56 anni, erano saliti con la funivia a Tratto Spino, per poi proseguire lungo il sentiero 634 diretti a Bocca Navene, Navene e rientro a Malcesine. La passeggiata si è però allungata e, per problemi di affaticamento e disidratazione, la coppia si è fermata. Alcuni amici hanno quindi chiesto aiuto, avvertendo che l'uomo aveva problemi di cuore. Non appena è scattato l'allarme, i soccorritori delle Stazioni di Verona, Riva, Ala e Rovereto, accompagnati da un medico del Soccorso alpino, sono partiti in cerca dei coniugi. Dopo averli ritrovati e aver prestato loro le prime cure, li hanno riaccompagnati a valle, dove attendeva un'ambulanza, che ha accompagnato in via precauzionale l'escursionista all'ospedale di Malcesine, per gli accertamenti del caso.

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Si schiantano e rimangono incastrati sotto lo scooter: arrivano i Vigili del Fuoco con le pinze idrauliche

Torna su
TrentoToday è in caricamento