Acquisti on line: due persone truffate dopo aver versato l'acconto

Due le persone denunciate. Nel primo caso ad essere truffato è stato un 22enne di Cavalese, che aveva tentato di acquistare un motorino. Nell'altro caso a finire truffato è stato un 39enne di Mezzano

Due truffe on line sono state scoperte dai carabinieri in valle di Fiemme e nel Primiero. Due le persone denunciate. Nel primo caso ad essere truffato è stato un 22enne di Cavalese, che aveva tentato di acquistare un motorino sul sito 'Subito.it', rimettendoci però i soldi dell'acconto, visto che l'inserzionista, un pregiudicato calabrese di 38 anni, se l'era tenuto utilizzando anche un falso nominativo. Scoperto dopo la segnalazione della vittima, il 38enne è stato però denunciato per truffa. Nel secondo caso è stato invece denunciato un 29enne di Rovigo: l'uomo ha pubblicato un annuncio per vendere un cellulare attraverso il sito "marygame.it", truffando anche in questo caso il potenziale acquirente, un 39enne residente a Mezzano, e intascandosi l'acconto versato. 

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Sciopero generale dei trasporti il 24 luglio: tutte le info

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento