"Suo figlio ha fatto un incidente, servono soldi per liberarlo". La truffa del falso avvocato

Ha telefonato ad un 80enne dicendo che il figlio, coinvolto in un incidente stradale, era stato trattenuto dai carabinieri e si è fatto consegnare più di mille euro per "liberarlo"

La "truffa dell'incidente" colpisce ancora, ed ancora una volta la vittima è un anziano. A segnalare il caso sono i carabinieri di Trento che hanno raccolto la denuncia di un 80enne del capoluogo.

Il copione è sempre lo stesso, questa volta con una variante inquietante: il truffatore, sedicente avvocato, ha detto all'anziano che il figlio era rimasto vittima di un incidente e che si trovava in stato di fermo presso la Stazione dei Carabinieri, chiedendo piùdimille euro  in cambio della "liberazione".

La vittima, evidentemente preoccupata per le sorti del figlio, ha ceduto al ricatto. Puntualmente alla porta dell'anziano si è presentato un uomo ben vestito, senza alcuna inflessione dialettale.

Con vari raggiri è riuscito a farsi consegnare dall'anziano mille euro in contanti e dei monili d'oro, con la promessa che sarebber stati restituiti una volta chiarita la posizione del figlio. Ancora una volta i carabinnieri invitano a tenere alta l'attenzione su questo tipo di fenomeni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

Torna su
TrentoToday è in caricamento