"Questa bambina è tua figlia": escort ricatta il cliente

Drammatica truffa scoperta dai Carabinieri: l'uomo avrebbe versato centinaia di euro su un conto PostePay per poi chiedere il test del DNA

Si è fatta viva dopo due anni dicendo di essere rimasta incinta: "La bambina è tua figlia, è malata, mi servono soldi". Questa la richiesta di una escort ad un uomo trentino. Due anni dopo aver consumato un rapporto sessuale la donna si è fatta viva con il cliente con messaggi dai toni drammatici nei quali sosteneva che la bambina fosse malata, bisognosa di cure e quindi di denaro.

I messaggi, assillanti, della escort erano resi ancor più credibili dalle foto della bimba, inviate a più riprese. Le richieste si sono fatte sempre più pressanti finchè l'uomo non ha chiesto di poter effettuare il test del DNA. A quel punto il palco ha iniziato a cedere.

La donna, all'inizio apparentemente disponibile ad effettuare il test, si è resa irreperibile. La vittima si è rivolta ai carabinieri, che hanno dato corso alle indagini. Si è così scoperto che non solo non esisteva nessuna bambina, ma che la donna aveva messo in scena la stessa truffa con altri clienti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La escort, 40enne cittadina di Panama residente in Veneto, è stata denunciata a piede libero per truffa e sostituzione di persona presso la Procura della repubblica di Trento. La fine di un incubo per il malcapitato trentino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento