Ancora truffe con le carte Postepay

Altri casi vanno ad aggiungersi a quelli verificatisi recentemente in Trentino. Anche in questo caso i truffatori sono molto giovani, ecco come agiscono

Altri due casi di truffa con carta Postepay in Val di Fassa. Sono due i truffatori denunciati dai Carabinieri di Predazzo al termine delle indagini, entrambi molto giovani: uno è un trevigiano di 28 anni, l'altro un campano di soli 21 anni. Il "copione" lè o stesso dei diversi casi verificatisi recentemente in Trentino: il truffatore si finge interessati adun articolo messo in vendita su qualche sito on-line. Contatta il venditore e spiga di poter pagare tutto subito tramite carta Postepay... quella del venditore!

Con particolari giri di parole si invita la vittima a recarsi al più vicijno bancomat delle Poste, inserire la scheda ed eseguire alcune operazioni per rricevere il denaro. Denaro che, ovviamente, anzichè entrare, esce e finisce sul conto del truffatore. Negli ultimi due casi gli articoli in questione erano una bici da corsa e una porta. Il denaro sparito, senza possibilità di restituzione se non dopo processo, ammonta rispettivamente a 1.400 e 4.900 euro. 

Potrebbe interessarti

  • Mamma orsa in compagnia dei suoi tre piccoli: il nuovo video della Provincia

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Cattura, maltrattamento e traffico di cento uccellini: denunciati in due

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

I più letti della settimana

  • Coppia di 40enni trentini nuda in un campo per fare sesso: multata

  • Incidenti, pauroso schianto moto-camper: motociclista portato via in elicottero

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tamponamento a catena: in sette all'ospedale compresi due bimbi

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

Torna su
TrentoToday è in caricamento