Trentino Network, consulenze sospette: otto indagati

Indagine nata sulla scia del caso Trento Rise. La società pubblica avrebbe pagato due volte alcune consulenze legali

Vertici di Trentino Network nella bufera: la Procura sta indagando su una serie di consulenze sospette. Il sospetto è che gli incarichi siano stati pagati due volte ai consulenti legali. Otto gli indagati, tra i quali il presidente della società pubblica Alessandro Zorer ed il direttore Alessandro Masera.

L'indagine è nata sulla scia delle inchieste riguardanti il consorzio Trento Rise, ed è stata affidata al Nucleo di polizia economico-finanziaria della Gguardia di Finanza di Trento. Nel  mirino consulenze affidate a società esterne. Le accuse sono di truffa, falso ideologico e turbata libertà di scelta del contraente da parte dell'Amministrazione pubblica. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Valdastico: Fugatti e Zaia a Roma, accordo per lo sbocco a Rovereto sud

  • Cronaca

    Vento forte: decine di interventi dei Vigili del Fuoco

  • Politica

    Convegno contestato, Fugatti: "Forzate due porte a vetri". Scatta la denuncia

  • Cronaca

    Importano auto di lusso senza pagare l'Iva, tra gli acquirenti anche 34 trentini

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • Vento forte in arrivo: il messaggio della Protezione Civile

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

Torna su
TrentoToday è in caricamento