Trenitalia, guerra all'evasione del biglietto: 30 agenti in servizio tra Trento e Verona

Sono in servizio da ieri 30 agenti di un pool nazionale in affiancamento al personale locale. La questione sicurezza è stata al centro dello sciopero di dicembre

Trenta addetti al controllo biglietti in servizio da ieri sui treni regionali della linnea del Brennero. Ad annunciarlo è Trenitalia che ha dichiarato guerra all'evasione del titolo di viaggio, fenomeno che "comporta una diminuzione di risorse destinate al  servizio ferroviario regionale".

I controllori fanno parte di un pool nazionale di Trenitalia utilizzato ogni settimana in una diversa regione, in affiancamento ad una squadra locale sempre  attiva nel territorio di riferimento..

Ogni gruppo è formato da almeno cinque agenti, altamente specializzati, che potranno verificare la regolarità del biglietto e dell'abbonamento sia a bordo che sul binario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La decisione avrà delle ricadute anche sulla sicurezza del personale viaggiante di Trenitalia, questione già al centro dello sciopero regionale del dicembre scorso.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento