Trapianto di staminali per una bambina trentina

I giudici di Trento hanno deciso di autorizzare il trattamento, così come deciso anche dai colleghi magistrati di Firenze e Marsala

Il tribunale civile di Trento ha deciso che una bambina di tre anni della Val di Non potrà essere sottoposta al trapianto di cellule staminali all' ospedale di Brescia. I giudici di Trento hanno deciso di autorizzare il trattamento, così come deciso anche dai colleghi magistrati di Firenze e Marsala, nonostante l' Aifa (associazione italiana del farmaco) abbia bocciato simili cure, ritenendole sperimentazioni mediche fuori legge

 

 

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento