Maroni e Kompatscher firmano per il traforo dello Stelvio: "Sarà ferroviario, aperto tutto l'anno"

Vertice a tre oggi allo Stelvio, i due presidenti di Lombardia e Alto Adige hanno firmato un accordo che prevede lo studio di fattibilità per un collegamento aperto tutto l'anno al passo dello Stelvio. "Accordo importante per lo sviluppo dei nostri territori" ha commentato Rossi

Kompatscher, Rossi e Maroni oggi allo Stelvio per discutere del progetto di un collegamento tra le due regioni: la priorità sembra essere il treno. Almeno secondo quanto ha dichiarato il governatore atesino, ma anche Maroni ha annunciato che è in fase di ideazione un progetto sul versante lombardo per prolungare la linea ferroviaria da Tirano a Bormio. I tre presidenti si sono trovati a 2.845 metri di quota, al rifugio Garibaldi. Sono Maroni e Kompatscher hanno sottoscritto il protocollo che prevede azioni comuni sul territorio tra le due regioni, tra cui appunto il collegamento attraverso il traforo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In qualità di osservatore esterno, ma direttamente interessato, il presidente della provincia di Trento Ugo Rossi ha commentato: "Si tratta di un protocollo importante, che suggella una collaborazione che parte da lontano. Oggi abbiamo parlato tanto di autonomia e di montagna. Dove c'è autonomia e autogoverno la montagna non si spopola, c'è qualità della vita e prospettive per il futuro, come dimostrano i fatti. Noi siamo contenti della nostra autonomia, ma non ne siamo certo gelosi e anzi siamo disposti a metterla a disposizione di altri territori, pensando valga la pena stringere alleanze con i territori di montagna che hanno diritto di avere una propria prospettiva di autogoverno, perché pensiamo che, in fin dei conti, ciò sarà utile anche allo stesso sviluppo dell'Italia".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

Torna su
TrentoToday è in caricamento