Trento, traffico di sostanze stupefacenti e associazione a delinquere: 12 arrestati

L'operazione dei carabinieri di Trento in Val di Non. Le indagini hanno svelato attività di spaccio attraverso il deep web

Immagine repertorio

Associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Questa l'accusa a cui dovranno rispondere 12 persone, arrestate nella mattina del 4 giugno dopo l'operazione di 80 carabinieri del comando provinciale di Trento.

L'operazione 'Postalmarket': arresti e maxi sequestro

I militari hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare disposta dal gip di Trento a carico di 12 residenti in val di Non e nella provincia di Brescia (i destinatari del provvedimento erano 18). Le manette per loro sono scattata alla fine di un'inchiesta, avviata alla fine del 2017 dalla compagnia di Cles, dopo il sequestro di alcuni quantitativi di droghe sintetiche acquistate ricorrendo al cosiddetto deep web.

Le indagini hanno rivelato l'esistenza di un traffico di droga proveniente dall'Albania e inviata verso le province di Trento, dove lo spaccio interessava prevalentemente la Val di Non, e di Brescia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

Torna su
TrentoToday è in caricamento