Traffico di carburante, 133 indagati: la rete passava anche per il Trentino

Maxioperazione del Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza: sedi in molte regioni italiane, Trentino compreso, ed anche all'estero

La "sede principale" era in Calabria, ma altre basi logistiche erano presenti in tutta Italia: Sicilia, Puglia, Campania, Lazio Veneto  ed anche Trentino Alto Adige. Sono 133 le persone indagate in seguito ad  un'operazione del Nucleo di Polizia tributaria della Gardia di Finanza, che ha scardinatouna fitta rete di traffico di carburante, attiva sul territorio nazionale, in diversi Stati europei ed in Svizzera. Si parla di una frode di Iva ed accise per 37 milioni di euro, ed un sequestro di beni e somme per 19,5 milioni di euro tra conti correnti, depositi titoli e polizze, ma anche auto, terreni ed immobili, comprese alcune ville nel ragusano. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni europee 2019

    Europee: in Trentino Lega al 37%

  • Incidenti stradali

    Spaventoso incidente tra due auto, una si ribalta vicino al precipizio: traffico il tilt

  • Attualità

    Piccola di capriolo beve dal torrente, cade in acqua e non riesce a risalire: il salvataggio

  • Cronaca

    Ha un infarto in farmacia e si accascia per terra: derubato mentre aspetta i soccorsi

I più letti della settimana

  • Incidente mortale, esce di strada e finisce in un burrone: morto 38enne

  • Ragazzo scomparso da casa, l'appello su facebook: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • E' Cristina Pavanelli, trentina, la donna morta sul Flixbus in Germania

  • Paura a Predazzo, auto esce di strada in curva e si ribalta

  • Ha un infarto in farmacia e si accascia per terra: derubato mentre aspetta i soccorsi

  • "Salvini togli anche questi": a Trento arriva la 'protesta dei lenzuoli bianchi'

Torna su
TrentoToday è in caricamento