Torre Civica: iniziata l'operazione di sgombero dei materiali, chiusa via Garibaldi

In piazza Duomo sono stati posizionati due grandi container nei quali verrà ammassato tutto il materiale infiammabile ancora presente all'interno della torre. Nel frattempo il Museo Diocesano ha riaperto i battenti, tranne che per la sala adiacente alla torre, che ospitava i preziosi codici miniati meievali

Sono iniziate oggi pomeriggio le operazioni di smassamento della Torre Civica, devastata l'altroieri da un furioso incendio che si è protratto, con due episodi di ripresa dei focolai, subito spenti dai Vigili del Fuoco, anche ieri. Si lavora per rimuovere tutto il materiale bruciato, ovvero due piani su nove, all'interno della torre. Il materiale viene estratto dall'alto, attraverso le aperture sulla piazza, e sistemato all'interno di due grossi container che da oggi stazionano in piazza Duomo.

Via Garibaldi resterà chusa al traffico veicolare, ed aperta a quello pedonale. La zona sarà presidiata costantemente dalla polizia municipale. L'adiacente Museo Diocesano ha riaperto i battenti, rimane chiusa la sala dei codici, che si trova all'interno delle mura della torre, dalla quale sono stati portati via, per essere messi al sicuro, i preziosi codici miniati medievali. 20150806_163224-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

  • Auto sfiorata dalla valanga, maestro di sci salvo: pubblica le foto su Facebook

Torna su
TrentoToday è in caricamento