Scuola e lavoro, niente Summerjobs: quest'anno c'è il tirocinio obbligatorio

Vista la legge provinciale che ha introdotto il tirocinio obbligatorio alle superiori il Comune ha deciso di sospendere il progetto Summerjobs e di attivare 118 posti in collaborazione con le scuole

Niente "lavoretti estivi" in Comune quest'anno per i ragazzi di Trento, ma progetti mirati di approccio con il  mondo del lavoro rivolti in particolare agli studenti di terza superiore. La Giunta comunale ha infatti deciso di sospendere il progetto Summerjobs, attivo da anni nel proporre lavori estivi presso l'ente pubblico ai ragazzi, comunicando in alternativa la disponibilità di 118 posti che saranno attivati direttamente in collaborazione con nove istituti scolastici che hanno comunicato la  propria volontàdi adesione al nuovo progetto.

Si tratta di 60 posti nell'Ufficio Parchi e Giardini, 20 posti presso i punti di prestito libri attivati come ogni estate nelle piscine comunali, 15 posti nelle biblioteche, 20 presso Dolomiti Ambiente e 3 all'Ufficio Politiche Giovanili. La decisione di "deviare" il progetto verso i tirocini scolastici arriva in seguito all'introduzione del periodo di lavoro obbligatorio nelle scuole superiori decretato dalla legge provinciale 13. Il protocollo d'intesa con le nove scuole aderenti è stato approvato ieri dalla Giunta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei boschi di Pinè: cacciatore spara agli amici

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Guida Michelin 2020: ecco i ristoranti "stellati" in Trentino

  • Pioggia e neve: allerta meteo della Protezione Civile per le prossime 48 ore

Torna su
TrentoToday è in caricamento