Adamello: ritrovato senza vita l'alpinista disperso, tradito da un crepaccio

Era stato visto per l'ultima volta tra sabato e domenica in un bivacco nei pressi di passo Brizio. Stamattina, purtroppo, gli uomini del CNSAS hanno concluso le ricerche

foto CNSAS Lombardia

Tragica conclusione per le ricerche di Thomas Haller, alpinista altoatesino disperso da tre giorni sull'Adamello. Il corpo senza vita del 47enne di San Leonardo in Passiria è sttato trovato questa mattina in un crepaccio del ghiacciaio tra Passo Brizio ed il Corno Bianco a 3.088 metri di quota. A dare la tragica notizia è il Soccorso Alpino e Speleologico Lombardo.

"Haller era stato avvistato per l’ultima volta tra sabato e domenica nei pressi del bivacco Zanon Morelli - si legge nella nota - ma poi aveva proseguito da solo la sua escursione. In fase di rientro, l’infortunio mortale". Le ricerche hanno impegnato 32 tecnici dlla delegazione bresciana del CNSAS, oltre a personale della Guardia  di Fiinanza  e dei Carabinieri  ed all'elicottero dell'Altair di Bolzano. 

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Sciopero generale dei trasporti il 24 luglio: tutte le info

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Dramma in A22: operaio investito da un'auto, gravissimo

Torna su
TrentoToday è in caricamento