Tentato omicidio a Pergine: i gioielli della vicina di casa venduti al Compro Oro

Una rapida ricognizione dei Compro Oro della Valle ha contribuito a stringere il cerchio nei confronti dell'indiziata

E' stata incastrata da una serie di gioielli rivenduti nei "Compro Oro" di Pergine la 52enne fermata ieri con l'accusa di aver tentato di soffocare l'anziana vicina di casa. La seconda accusa, quella di furrto aggravato, sembra dunque essersi defintivamente consolidata gazie alle indagini lampo dei carabinieri dela Valsugana i quali, dopo un giro di ispezioni nei rivenditori di oro della cittadina, hanno accertato come la donna avesse venduto recentemente gioielli per un valore complessivo di 700 euro.

Il caso: tenta di soffocare l'anziana vicina di casa

Come prevede la legge, avveva llasciato le proprie generalità al momento della vendita, l'ultima risale ai primi  di giugno, per un valore di 180 euro. In mattinata intanto il GIP di Trento, dott.ssa Miori, ha disposto la permanenza in carcere della donna, pur non convalidando il fermo, confermando così il consistente quadro indiziario raccolto dai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento