Inchiesta sugli appalti, indagini anche su A22 e Tunnel del Brennero

Il Movimento 5 stelle chiede le dimissioni del ministro Lupi e lo stop alla realizzazione del tunnel del Brennero, un'opera definita "inutile" dal punto di vista tecnico, devastante per l'ambiente e ad altissimo rischio di corruzione

Risale lungo la A22 l'inchiesta fiorentina sulle presunte tangenti per le grandi opere: uno dei quattro arrestati è Stefano Perotti, titolare della Smp Consulting, una delle ditte incaricate alla costruzione del tunnel di base di Brennero. Inoltre il presidente di Autostrada Regionale Cispadana, controllata al 51% da Autobrennero, Graziano Pattuzzi, già consigliere di A22, è uno dei 51 indagati.
Il Movimento 5 Stelle denuncia da anni le enormi criticità della Galleria di base del Brennero. Ora i fatti ci danno ragione. La maxi inchiesta sulla corruzione nelle Grandi Opere vede direttamente coinvolta anche una società che ha lavorato al Tav del Brennero: la Smp Consulting di Stefano Perotti, uno dei quattro manager arrestati. È doveroso fermare il saccheggio delle nostre risorse, presenteremo una mozione di sfiducia al Ministro Lupi e chiediamo l’immediato stop dei lavori”. Lo scrive il deputato del M5S eletto in Trentino Alto Adige, Riccardo Fraccaro, che aggiunge: “Con l’arresto del plenipotenziario del Ministero dei Lavori pubblici, Ercole Incalza, viene alla luce una rete di tangenti estesa e ramificata che ha inquinato appalti da 25 miliardi di euro in tutta Italia. La società di Perotti, che è attualmente in carcere con l’accusa di corruzione, turbata libertà degli incanti e delitti contro la Pa, ha vinto un incarico importante per il Tav del Brennero, in particolare la direzione lavori e coordinamento del cunicolo esplorativo Aica-Mules, un’opera da 85 milioni di euro.
 

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

Torna su
TrentoToday è in caricamento