Ubriaco in tangenziale tampona un'altra auto e scappa, denunciato 42enne

I carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Trento hanno denunciato un automobilista di 42 anni di Bolzano per guida in stato di ebrezza e fuga dal luogo dell'incidente stradale avvenuto nelle prime ore di giovedì 13 dicembre lungo la tangenziale nord

I carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Trento hanno denunciato un automobilista di 42 anni di Bolzano per guida in stato di ebrezza e fuga dal luogo dell'incidente stradale avvenuto nelle prime ore di giovedì 13 dicembre lungo la tangenziale nord del capoluogo. Dalle prime ricostruzioni, l’uomo era alla guida della sua Bmw in direzione nord, quando ha tamponato una Opel, per poi allontanarsi senza verificare le effettive conseguenze dell'impatto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre l’autista del mezzo tamponato, una giovane donna indiana, è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso all'ospedale Santa Chiara di Trento, i carabinieri, allertati e intervenuti dopo poco qualche minuto dall’incidente, hanno rintracciato il conducente della Bmw, che era  ancora alla guida del suo mezzo. Sottoposto all'alcoltest, l'uomo è risultato positivo con valori superiori a quelli consentiti per porsi alla guida di un mezzo ed è stato denunciato per guida in stato di ebrezza e perché non ha rispettato all’obbligo di fermarsi dopo l'incidente stradale, inoltre gli è stata contestata la violazione per non aver mantenuto una adeguata distanza di sicurezza in ipotesi aggravata per aver provocato un incidente stradale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

  • Radersi la barba diminuisce la possibilità di contagio: tutte le bufale sul coronavirus

Torna su
TrentoToday è in caricamento